Vasco Rossi, nuovo messaggio su Facebook: “La droga è da evitare”

Vasco Rossi, nuovo messaggio su Facebook: "La droga è da evitare"

“La droga e in generale tutte le sostanze stupefacenti, farmaci compresi, sono pericolosi, comportano devastanti effetti collaterali e sono assolutamente da evitare. Questo non significa che si debba criminalizzare perseguitare chi ne fa uso. Si deve condannare il peccato e non il peccatore!” Con questo messaggio, postato su facebook domenica alle 15.45, Vasco Rossi dice la sua in fatto di droga e stupefacenti scatenando nuove critiche, ma anche tanti consensi… Solo qualche minuto prima la pubblicazione di un altro messaggio sul proibizionismo: “Chi sostiene il proibizionismo, sostiene (di fatto) gli interesse della mafia e della malavita. L’unica politica seria contro la droga è quella definita “Riduzione dei danni”. un approccio realistico”

Puntuale la risposta del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi, avente la delega alle politiche antidroga e non nuovo alle polemiche con Vasco in materia di droga e proibizionismo: “sono disponibile a spiegargli personalmente quello che l’intera comunità internazionale, sulla base di evidenze scientifiche, sta facendo per combattere questo flagello, che sicuramente aumenterebbe a dismisura se, come Rossi in maniera sprovveduta suggerisce, si passasse alla legalizzazione dell’uso delle sostanze”.

Qualche giorno fa, sempre sul noto social network, il cantautore di Zocca, aveva risposto a tono a coloro che vorrebbero zittirlo suggerendogli di cantare invece di ‘parlare’: “A quei pochi individui (estranei alla combriccola) che dicono: “adesso basta con i discorsi e con questo (patologico!?) uso di FaceBook. Invece di parlare fai delle canzoni”. Rispondo che ho appena pubblicato un album con dodici nuove canzoni. Che, al di fuori di ogni regola di marketing, ne sto per pubblicare una nuova. E, per chi fosse così preoccupato delle mie esternazioni e non avesse ancora capito che “questo” è un sito fatto per “comunicare” pensieri, parole, provocazioni, risposte e informazioni varie, consiglio di farsene una ragione. Non smetterò di farlo. E voglio tranquillizzarlo che le canzoni……arriveranno!”

Insomma il rocker, ancora in convalescenza nella sua residenza di Zocca, scatena l’ennesimo polverone dopo aver “litigato” a suon di post su Fb con l’altro grande rocker italiano, Luciano Ligabue.

Related posts

Leave a Comment